Seminari

Intervista al prof. Gabriele Morello in merito al Seminario su Social Media Marketing “I Social Per Il Business”

Share

Si è conclusa la “maratona” di 2 giorni molto intensi ed interessanti del seminario  “I Social Per Il Business” nello splendido scenario di villa Martorana Genuardi a Palermo.

Un seminario su “Social Media Marketing” organizzato da Salvatore Oliveri Consulente Finanziario in collaborazione con Blogbankpeople.net, che ha avuto l’onore di ospitare il prof. Gabriele Morello ritenuto uno dei 12 esperti al mondo che ha reso i maggiori contributi alla cultura d’impresa e alla formazione manageriale contemporanea. Fondatore e direttore dell’ISIDA (Istituto Superiore Imprenditori e Dirigenti di Azienda), professore ordinario di Marketing alla Vrije Universiteit di Amsterdam, già titolare della cattedra di Statistica Aziendale e Analisi di Mercato all’Università di Palermo e potrei continuare per altre due pagine; il professore ha illustrato ad un pubblico molto attento, l’evoluzione delle tecniche manageriali di marketing dal 1910 ad oggi, con il passaggio metaforico dal marketing tradizionale al digitale.

Gabriele Morello  D. professore Morello, cosa pensa del Seminario “I Social Per Il Business”?

  R. E’ stata un’ottima iniziativa, capace di comunicare l’importanza dei social networks come strumento di marketing particolarmente efficace nell’amplificare le relazioni fra le persone.

 D. In occasione del Seminario Lei ha presentato un elenco di tecniche manageriali, attivate in epoche diverse da imprese e professionisti di marketing e ricerche di mercato. Secondo Lei, quali di queste tecniche sono oggi maggiormente utilizzate?

 R. Tutte le tecniche da me menzionate nel Seminario da Lei citato, e che vorrei qui ricordare nella loro evoluzione temporale, sono tuttora valide per le aziende che vogliono anticipare la domanda del mercato e gestire al meglio la propria distribuzione di beni e servizi.

Decennio Tecniche
Prima del 1910 Osservazione direttaSondaggi elementari
1910 – 20 Analisi delle venditeAnalisi dei costi operativi
1920 – 30 Formulazione del questionarioTecnica del sondaggio
1930 – 40 Campionamento per quoteAnalisi della correlazione semplice

Analisi dei costi di distribuzione

Controllo dei punti di vendita (store auditing)

1940 – 50 Campionamento probabilisticoMetodo di regressione

Inferenza statistica avanzata

Panel di consumatori e di punti di vendita

Ricerca Operativa (tecniche varie)

1950 – 60 Ricerca motivazionaleRegressione multipla e correlazione multipla

Pianificazione degli esperimenti

Tecniche proiettive e misurazione degli atteggiamenti

PERT e studi sui comportamenti temporali

Serie storiche e previsioni

Controllo di Qualità

Differenziale Semantico

1960 – 70 Analisi fattoriale e analisi discriminatoriaModelli matematici

Analisi bayesiana e teoria della decisione

Segmentazione del mercato

Elaborazione ed analisi elettronica dei dati

Simulazione di marketing

Banche dati e sistemi esperti

Ricerca /Azione

Cibernetica e sistemi complessi

1970 – 80 Scale multidimensionaliModelli econometrici

Modelli globali per la pianificazione di marketing

Laboratori per le prove di marketing

Modelli attitudinali multi attributi

Intelligenza emotiva, Intelligenza sociale

1980 – 90 Analisi congiuntaAnalisi causale

Microcomputer e pacchetti statistici

1990 – 2000 “Rivoluzione digitale”:
applicazione su larga scala del software
2000 – oggi Learning Management SystemsInternet come rete globale

Social networking

Digital Marketing

Sia le strategie di marketing che le ricerche di mercato, da quando internet è diventato strumento di uso corrente, sono notevolmente cambiate rivoluzionando la comunicazione. Restano valide, tuttavia le definizioni di Marketing e di Ricerche di Mercato che si ritrovano nei buoni libri di testo, secondo cui:

 – Marketing è un insieme di concetti, tecniche e attività finalizzato al raggiungimento di determinati obiettivi, che mirano alla conoscenza e al soddisfacimento dei bisogni e desideri umani, attraverso processi di scambio che coinvolgono la produzione, la distribuzione e il consumo di beni e servizi.

 – Le ricerche di marketing consistono nella scelta, raccolta, analisi e interpretazione dei dati qualitativi e quantitativi che riguardano il processo di marketing, cioè i rapporti fra produttori, distributori e consumatori di beni e servizi.

 D. Delle tecniche web, quale, a Suo avviso, è la più importante nell’espletare la funzione di marketing?

 R. E’ attraverso i social che l’azienda può meglio portare le sue marche e i suoi prodotti all’attenzione dei modelli dei consumatori, applicando il modello AIDA (Attenzione, Interesse, Desiderio, Azione), che prima dell’era digitale veniva perseguito a costi enormemente più elevati e che nel contesto della globalizzazione era praticamente impossibile da realizzare. Nella gestione dei Social, tuttavia, permane la questione etica della loro utilizzazione.

 Grazie prof. Gabriele Morello, che nello spirito della “Community” ha condiviso con noi le sue esperienze e conoscenze.

Un ringraziamento molto sentito a Umberto Macchi – Training & Learning manager – relatore delle due giornate, che è riuscito letteralmente ad affascinare gli ospiti con nuovi spunti su cui riflettere, introducendoli in una nuova era costituita dallo spazio, dal tempo e dalla velocità: il Digitale. Un viaggio all’interno delle nuove piattaforme, i social network, dove lo scambio d’informazioni gioca un ruolo chiave nella creazione di valore. Un’analisi dei social come strumenti di marketing, di conversazione e di coinvolgimento degli utenti. Opportunità, insidie e prospettive dei media che hanno cambiato la comunicazione.

Grazie a Salvatore Oliveri  per l’attenzione costante rivolta ai nuovi strumenti digitali e al cambiamento e per aver reso possibile tutto ciò. Infine grazie a tutti coloro che hanno partecipato e che ci hanno sostenuto.

 A prestissimo con le prossime edizioni del Seminario.

Fabiola Garrubba

Share

Comments